Ristrutturazione casa: quali sono gli interventi strutturali da effettuare

 

Sia che si tratti della nostra casa ove già abitiamo sia che si tratti di una casa che intendiamo acquistare, quando ci accingiamo a procedere ad una ristrutturazione edile, e’ fondamentale accertare le caratteristiche di stabilità strutturale dell’edificio per verificare l’opportunità in sede di ristrutturazione della casa di effettuare interventi strutturali sull’immobile e organizzarsi di conseguenza.

 

 

Può infatti accadere che la nostra casa presenti delle crepe, più o meno vistose, sui muri interni o esterni.

 

E’ importante capire se le crepe riguardano elementi portanti con riflessi sulla staticità stessa dell’intero immobile al fine di modulare il giusto intervento di ristrutturazione oppure si tratta di semplice assestamento e le crepe possono essere riparate con facilità.

 

Analogamente va attentamente verificato il suolo circostante la casa per rilevare eventuali sintomi di cedimenti del terreno che possono essere causati da molteplici ragioni:

 

  • dalla presenza di radici di grandi alberi,
  • da scavi effettuati in prossimità,
  • da vibrazioni,
  • da cavità sotterranee createsi dall’effetto lavante di rivoli e corsi d’acqua sotterranei che col tempo possano aver indebolito la tenuta statica del suolo.

 

In commercio esistono varie tecniche nell’ambito dei lavori di ristrutturazione che permettono di recuperare stabilita’ nei terreni circostanti e persino sottostanti un immobile mediante procedimenti piuttosto complessi che dopo aver individuato i punti delicati, attraverso infiltrazioni di resine espandenti che una volta iniettate si espandono compattando il terreno,  riescono a recuperare la stabilita’ statica.

 

Si tratta di interventi strutturali che richiedono specifiche professionalità ed equipaggiamenti e attrezzature adeguate, quindi il ricorso a ditte specializzate e’ d’obbligo. Sul mercato ci sono varie aziende che operano in questo settore offrendo ottime garanzie di risoluzione delle criticità e di durata nel tempo del rimedio.

 

 

Dopo un esame accurato e l’individuazione del problema vengono effettuati interventi mirati e, successivamente, a distanza di tempo vengono monitorate le situazioni per verificare la tenuta e rilevare anche i più piccoli movimenti delle resine iniettate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.