Tegole Solari: cosa occorre sapere sul tetto fotovoltaico

 

COSA E’ UNA TEGOLA SOLARE, UN TETTO FOTOVOLTAICO

 

Siamo ormai nell’era del risparmio energetico, ci siamo finalmente accorti che le risorse del nostro Pianeta non sono infinite e nelle coscienze di tutti sta prendendo forma la consapevolezza che per la nostra stessa sopravvivenza e’ necessario puntare su fonti di energia alternative, che siano fonti rinnovabili e che abbiano il minore impatto possibile sull’ecosistema che, dobbiamo ricordarlo, abbiamo già profondamente violentato e compromesso (in qualche caso in modo tragicamente irreversibile).

 

Per queste ragioni anche le imprese costruttrici devono venire incontro (oltre che doversi attenere a lacunose e tardive normative edilizie) alla crescente richiesta di case ecologiche, case a costo zero, materiali ecocompatibili, energia rinnovabile.

 

Eccoci al punto: le fonti di energia, a fianco all’idroelettrica, all’eolica, alle biomasse, alle maree, quella che costituisce la migliore alternativa al petrolio e’, probabilmente, l’energia solare, i pannelli fotovoltaici.

 

Abbiamo gia’ trattato questo argomento, ma ora vogliamo parlare di tegole solari, come creare un tetto fotovoltaico.

 

La tegola solare, in questo campo, costituisce un sitema rivoluzionario che mette insieme due funzioni nello stesso prodotto: la copertura di un edificio che al tempo stesso diventa una superficie fotovoltaica per catturare l’energia solare.

 

In pratica si trasforma un tetto da elemento passivo in elemento attivo in grado di produrre energia e quindi contribuire al fabbisogno energetico dell’unita’.

 

Un altro elemento positivo e’ rappresentato dalla semplicità di installazione e dall’incremento di valore che con questo tipo di copertura andremo ad ottenere.

 

Il tetto solare e’ quindi in grado di produrre energia elettrica ed energia termica ed inoltre le tegole solari si integrano perfettamente con l’edificio grazie alla notevole somiglianza con le tradizionali tegole di cotto.

 

L’obiezione più comune che viene fatta e’ rappresentata dal costo che, ovviamente, e’ superiore a quello di una comune tegola. Indubbiamente bisogna tenere conto che questo tipo di intervento e’ consigliabile sostanzialmente in due casi:

 

  1. per le nuove costruzioni
  2. qualora sia necessario sostituire le tegole del tetto

 

Riteniamo dispersivo e inutile ritornare a precisare che l’impiego di queste tecnologie basate sull’irradiamento solare presuppongono che la casa sia ubicata in una zona soleggiata a latitudini consone, sebbene nel nord Europa si stia sviluppando enormemente questo tipo di copertura sfruttando al massimo le ore di sole puntando sull’ottimizzazione delle celle fotovoltaiche.

 

In questi ultimi anni molte aziende si sono concentrate nello sforzo di produrre tegole solari che avessero le caratteristiche estetiche delle normali tegole o coppi in cotto o ardesia o altro, ma che avessero incorporato in ciascuna di esse le celle fotovoltaiche.

 

Molte sono le case che producono tegole solari, tra le tante citiamo solo a titolo di esempio le principali: la Koramic, Imerys, Luxol, Integrasolar etc.

 

Vista l’ampia offerta di prodotti sul mercato, per orientarsi nella scelta occorre tenere presente quali sono le caratteristiche peculiari che una tegola solare deve avere:

 

  • resistenza al calpestio
  • resistenza alla grandine
  • resistenza all’acqua, oli e sostanze chimiche
  • gradi di protezione elevato (ideale IP67)
  • mantenimento della trasmittanza nel tempo
  • semplicità di installazione

 

e non ultimo… il prezzo!

 

Le tegole fotovoltaiche possono essere:

 

  • Curve
  • piatte
  • a coppo

 

 

possono essere:

 

  • con cella incorporata
  • con cella solare piatta applicata sulla tegola

 

 

INSTALLAZIONE TEGOLE SOLARI

 

Per quanto attiene all’installazione delle tegole solari, sebbene superfluo, bisogna sottolineare che si tratta di un lavoro riservato a personale qualificato in quanto e’ necessario il rifacimento integrale della copertura del tetto. Nulla toglie che se proprio si vuole, come per altri lavori impegnativi, sia possibile farlo da soli, con le dovute cautele e sempre che si sia in possesso delle opportune conoscenze. Ovviamente qualora si intenda avvalersi delle agevolazioni, verrà a mancare l’attestazione e la certificazione di efficienza che può essere rilasciata solo da un tecnico.

 

 

Se il tetto su cui dobbiamo intervenire e’ abbastanza recente, si potrà utilizzare tutta l’intelaiatura di sostegno preesistente, travi, travetti, etc. in quanto le nuove tegole avranno le stesse caratteristiche e dimensioni delle precedenti, altrimenti si renderà necessario procedere al rifacimento integrale. Operazione alquanto dispendiosa, ma che ci ripagherà nel tempo con un continuo risparmio energetico che ci farà peraltro sentire fieri di partecipare alla difesa del Pianeta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.